Eidos

Eidos CinemaEidos nasce nel 2004 per iniziativa di un gruppo di psicoanalisti freudiani e junghiani, interessati a far dialogare cinema e psicoanalisi nell’ambito di un progetto culturale e editoriale rivolto sia agli specialisti del settore, sia agli amanti del cinema e dell’arte multimediale.

L’idea a cui la Redazione s’ispira e che caratterizza la specificità della rivista è di offrire una “lettura psicoanalitica” della cinematografia. Ogni numero affronta un tema centrale, che costituisce un filo rosso nella guida alla scelta dei film presentati.

La rivista si articola in varie sezioni. Cinema e psiche, uno spazio per articoli teorico-metodologici di approfondimento psicoanalitico; Nel film, in cui trovano posto film di ogni epoca; L’altro film, ovvero la parte più nascosta dell’ideazione filmica, quella che ha a che fare con la storia del regista e con il film, dal punto di vista dell’inconscio; L’intervista, con autori, sceneggiatori, registi; Cult, per ripercorrere la storia del cinema. Infine un settore dedicato alle Arti visive. Accanto a queste sezioni, che definiscono l’impianto strutturale di Eidos, se ne alternano altre legate all’attualità’ di eventi significativi.

La rivista, quadrimestrale, viene distribuita per abbonamento.

Eidos è sostenuta da molti lettori provenienti sia dal mondo dello spettacolo e dei media, sia dal contesto psicoanalitico.

www.eidoscinema.it